Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Miglioramento delle pratiche di gestione dell'energia degli edifici commerciali

L'IoT può mettere insieme i diversi componenti dell'edificio e aiutare a comprenderne il funzionamento.

Quando si parla di pratiche di successo per la gestione dell'energia, la cosa migliore è pensare agli edifici commerciali non come un'unione di vetro, acciaio e calcestruzzo, ma come organismi viventi. Come qualsiasi altro organismo, un edificio commerciale è costituito da molti componenti diversi che contribuiscono al funzionamento dell'edificio nel suo complesso.

Molte aziende sfruttano le tecnologie Internet of Things (IoT) per comprendere il funzionamento di questi componenti, sia come elementi indipendenti, sia come parti integranti di un sistema più grande. Questi componenti, che vengono introdotti nel regno digitale tramite l'IoT, sono abilitati per comunicare tra loro e con un sistema centrale. Oltretutto, si migliora la funzionalità dei sistemi di gestione basati sui dati, quali i sistemi di gestione degli edifici (Building management systems, BMS) che attingono alle informazioni raccolte.

Oggi gli apparecchi comuni quali i frigoriferi e i termostati sono dotati di funzionalità "intelligenti" già incorporate e il loro utilizzo si sta diffondendo sempre più. Lo stesso vale nel settore commerciale, dove le apparecchiature escono dalla catena di montaggio con sensore e tecnologia di comunicazione incorporati.

Ciò non significa, tuttavia, che nell'edificio si debbano sostituire immediatamente tutti gli asset preesistenti che si trovano in condizioni perfette e ricominciare da capo. Fortunatamente, esistono opzioni più economiche e accessibili rispetto all'acquisto di apparecchiature completamente nuove. Le apparecchiature esistenti possono essere dotate in modo semplice e più conveniente di sensori intelligenti per ottenere vantaggi maggiori rispetto a una sostituzione intelligente integrata.

Rendere intelligente un edificio commerciale, un passo alla volta

I sistemi intelligenti di gestione degli edifici possono essere un investimento pesante: l'installazione di un BMS avanzato costa circa $ 2,50 (€ 2,4) per piede quadrato. Concentrandosi sugli asset preesistenti, piuttosto che rinnovare per intero le apparecchiature in una sola volta, il percorso iniziale verso un edificio intelligente diventa significativamente più gestibile, sia finanziariamente che operativamente.

La gestione più intelligente degli edifici è inclusa in una vision ampia, quasi onnicomprensiva, ma è necessario partire in piccolo per garantire che il sistema funzioni. Identificando una serie di dispositivi esistenti, un sistema o un sottoinsieme di un sistema da monitorare, è possibile mantenere ridotti i costi di implementazione, iniziando a sfruttare i vantaggi dell'IoT quasi immediatamente. L'approccio "Gattona, Cammina, Corri" fa sì che la propria attività operativa si possa acclimatare alla nuova tecnologia e ai benefici (e alle sfide) che comporta.

Una volta che i sistemi scelti vengono dotati di sensori e iniziano a fornire dati utili, il flusso di informazioni in ingresso può essere integrato anche nei sistemi di building automation (BAS) per reagire alle condizioni in tempo reale secondo i criteri di controllo.

I sistemi di riscaldamento e raffreddamento, ad esempio, possono essere configurati per reagire alle condizioni atmosferiche all'aperto, usando meno energia e mantenendo l'edificio abitabile e confortevole. I sistemi di illuminazione intelligenti possono rispondere al traffico e all'utilizzo, spegnendo automaticamente le luci in ambienti e corridoi che non richiedono un'illuminazione costante. In questo modo, l'edificio reagirà al rispettivo ambiente, proprio come un organismo vivente.

Con una soluzione IoT informata sull'energia, interi sistemi possono passare alla manutenzione predittiva, migliorando la resilienza operativa e riducendo i tempi di inattività. Grazie ai modelli derivati dal monitoraggio energetico è facile comprendere quando qualcosa rischia di andare storto, poiché i responsabili degli edifici vengono informati prima che il problema provochi un punto di arresto o di guasto del sistema. Questa comprensione dell'integrità operativa di un edificio ne garantisce il funzionamento corretto e, allo stesso tempo, riduce il consumo energetico complessivo.

Le pratiche complete di gestione dell'energia iniziano con i sistemi intelligenti

Ciò che inizia come progetto piccolo e isolato diventerà rapidamente una procedura operativa più ampia e standard, ampliando i vantaggi già visti in una prima implementazione iniziale limitata ad alcune aree e, infine, estesa a tutto l'edificio. In breve tempo, il progetto pilota un precedentemente limitato crescerà fino a diventare un'installazione IoT complementare e integrale rispetto al BMS esistente in generale, utilizzando dati contestuali e granulari per da impiegare per le migliori pratiche.

La ricompensa finale è un edificio completamente intelligente e connesso; perseguendo questo obiettivo attraverso un approccio graduale è possibile garantire un'implementazione semplice che sia accessibile ed economica. Con la crescita del sistema IoT, aumenta anche il proprio accesso ai dati; in tal modo è possibile sfruttare le soluzioni di dispositivi intelligenti aggiuntivi come termostati e sistemi di sicurezza per migliorare l'intelligenza generale della struttura. Un sistema avanzato di gestione energetica dell'edificio offre il potenziale per un risparmio energetico fino al 66% e ogni punto dati aggiuntivo consente di avvicinarsi alla realizzazione di tale potenziale.

In ultima analisi, le pratiche avanzate per la gestione dell'energia richiedono continue informazioni operative e una struttura robusta. Un sistema di gestione intelligente migliorerà l'efficienza energetica, garantirà la continuità operativa e contribuirà a rafforzare i risultati della propria azienda. Le informazioni raccolte introducendo sensori nei propri asset e sistemi edili più datati possono contribuire a un funzionamento agevole ed efficiente.

Più dati si ottengono e più asset si monitorano, più vicini si arriverà alla realizzazione e anche al miglioramento dei propri obiettivi operativi. In fin dei conti, non si tratta di astrofisica, ma di scienza dei dati. Ogni bit di informazioni contestualizzate aiuta il proprio team a prendere sempre più decisioni che migliorano di giorno in giorno.